BREAKING NEWS

giovedì 14 gennaio 2021

Sant'Agata Feltria tartufi

Prezioso frutto della terra, il "Tartufo" appartiene alla categoria dei funghi ipogei (che vivono sotto terra) e vive in simbiosi con le radici di alcune piante come la quercia, il tiglio, il nocciolo, il caprino e il pioppo.

tartufo_bianco


Il tartufo è a forma di tubero ed è costituito da una superficie esterna (scorza o perdio) che può essere liscia o rugosa, di colore variabile e una parte interna detta Gleba o polpa. La forma del tartufo dipende dalle caratteristiche del terreno in cui si sviluppa e la determinazione delle diverse specie è basata su aspetti strutturali come forma, dimensione, colore, ornamentazione del perfido, aspetto della gleba, profumo e colore.

Nel mondo le specie di funghi classificati come "Tuber" sono circa 63, in Italia ne sono presenti 25 ma solo 9 sono considerate commestibili e sono 6 quelle più commercializzate: Tartufo bianco pregiato, Tartufo nero pregiato, Scorzone, Tartufo bianchetto o marzuolo, Tartufo nero invernale, Tartufo nero uncinato.

tartufi_specie

Molto rinomata per Sant'Agata Feltria è la "Fiera Nazionale del Tartufo Bianco Pregiato" che si svolge ogni anno nelle domeniche di ottobre, il paese si trasforma in un luogo magico dove poter passeggiare ammirando le numerose tipicità presenti nella manifestazione. Protagonista assoluto è il Tartufo bianco pregiato seguito poi dal vino che porta in scena aziende vinicole rappresentative e non da meno, è la gara dei cani da tartufo che regala l'emozione di conoscere dal vivo il momento della ricerca del prezioso tubero dei nostri amici a quattro zampe.

fiera_tartufo_sant_agata_feltria


Share this:

 
Copyright © 2000-2021 ROMAGNA.TODAY. Designed and Developed zerovisite.it