BREAKING NEWS

venerdì 5 febbraio 2021

Hotel Atlantic****Superior

Una vera e propria sciccheria in riva al mare nel cuore di Riccione, L'"Hotel Atlantic****Superior" è un hotel di lusso che spicca sulla riviera romagnola.

atlantic_hotel

Eleganza e accoglienza sono le caratteristiche delle camere luxury in stile mediterraneo, tutte curate nei minimi particolari, a partire dai tessuti pregiati, linee essenziali disegnate dalla luce, comodi letti King size, isolamento acustico, wi-fi ad alta velocità, smart tv...Tutto proprio per offrire un comfort esclusivo.

atlantic_suite

Inoltre altre comodità che rendono ancora più piacevole il soggiorno come la piscina esterna ed interna con acqua di mare, beauty center e centro benessere Atlantic Spa che grazie al suo team professionale, attento e cordiale offre servizi di alto livello. E poi ancora la spiaggia, la palestra e il fiore all'occhiello di questa fantastica location ovvero il "Green Ristorante", dove atmosfera, stile e cucina s'incontrano per dar vita a deliziosi momenti di buon gusto.

atlantic_spa


Il Green ristorante propone piatti unici ed innovativi che sanno sorprendere piacevolmente, materie prime di alta qualità fanno in modo tale che il menù possa soddisfare anche i palati più pretenziosi.

atlantic_food


Fondamentale per questa location unica è il personale premuroso, attento e accogliente sempre pronto ad esaudire qualsiasi tipo di richiesta.


mercoledì 3 febbraio 2021

Podere dell'Angelo

L'amore per la terra e la passione per il vino, da quasi un secolo questo è lo spirito del "Podere dell'Angelo", una famiglia di viticoltori che dal 1923 a Vergiano si dedica alla sua azienda.

podere_dell_angelo_location

Sono 15 ettari coltivati a vigneto principalmente, ed oliveto, il Podere dell'Angelo è circondato anche da un piccolo frutteto, un orto e qualche seminativo simbolo della dedizione agricola famigliare. Il cuore della produzione è a Vergiano, però vi sono diversi appezzamenti anche a Covignano e San Fortunato ed è proprio su questi colli meravigliosi che guardando il mare crescono rigogliose le vigne del podere.

"La vite ed il vino amano il respiro del mare" Giacomo Tachis.

Sin dal principio, il rispetto per la natura è la chiave del lavoro di questa azienda che giorno dopo giorno si rimbocca le maniche per soddisfare le richieste della terra e da lei trarne i frutti migliori. La miglior cura di un vigneto è l'ombra del suo proprietario, infatti con lavorazioni prevalentemente manuali, ogni anno le viti sono seguite con passione nel loro ciclo dalla ripresa vegetativa fino alla raccolta e cernita manuale dei grappoli maturi.

podere_dell_angelo_vigneto

Dopodiché si passa in cantina dove, dopo un anno di lavoro in campo, si punta a preservare un ottimo livello qualitativo durante tutte le fasi di lavorazione. La cantina del Podere dell'Angelo è stata rinnovata nel 2010 e ad oggi è composta da una sala degustazione, spazio vinificazione ed è dotata delle migliori tecnologie.

podere_dell_angelo_cantina

Notevole è l'impegno che la famiglia Bianchi ripone in questo lavoro, ben visibile alla sola vista dei vigneti ben curati dove sono pronti ad accogliervi per farvi vivere un'emozionante passeggiata nei loro colli o una visita nelle loro cantina oppure farvi divertire in una delle loro feste estive nei loro incantevoli campi.

podere_dell_angelo


domenica 31 gennaio 2021

La poesia dell'anima: Musica

Un po’ di giorni fa stavo ascoltando una canzone nuova che ho scoperto e ho sentito il mio cuore come restringersi e schiacciarsi da quanto mi ha toccata profondamente. In quel momento mi è venuto spontaneo pensare a quanto la musica possa significare per le persone, e quanto abbia significato per me in questi anni della mia vita.
emozioni-musica


Si possono sentire anche solo poche note di una determinata canzone e immediatamente la nostra memoria ci riporterà a un preciso momento della nostra vita legato ad esso. Può essere l’inno del proprio paese quando si è all’estero, una canzone tipica della propria regione mentre si è lontani da casa, il brano che mettevano i tuoi genitori in macchina quando eri piccolo, l’inno della tua adolescenza o quello che cantavi a squarciagola con tutti i tuoi amici. Tutti questi ricordi hanno, nonostante la loro diversità, un elemento in comune: scatenano sempre gli stessi sentimenti che hai provato in quello squarcio di tempo che ti ricorda, anche se con minore intensità. Di conseguenza, ti estranei dalla realtà del presente e viaggi attraverso la tua vita. Ad un tratto sei ad una festa con le persone che ami di più, oppure ricordi quando eri solo e cercavi di consolarti con delle melodie. Ci sono dei miei episodi personali che ricordo benissimo che mi fanno sempre riflettere su quanto sia immenso il potere della musica. Ad esempio, ricordo un giorno in cui ero in spiaggia a Rimini ad una festa con dei miei amici e stavamo tranquillamente ballando e scherzando. Ad un certo punto partì da un altoparlante di uno dei bagni una canzone che cantavo sempre con una persona che non sento più da anni.

La sensazione che provai in quel momento fu indescrivibile: in qualche istante mi passarono giorni e anni davanti agli occhi, dettagli che avevo come rinchiuso in dei cassetti nella mia mente fino a quel punto e che sentì scoppiare fuori improvvisamente. Io sono il tipo di persona a cui piace molto essere sciocca, scherzare e rendere felici le persone, perciò sono l’amica che cerca di trasmettere gioia. In quell’attimo i miei amici videro me, la ragazza che vivono sempre così, come spegnermi mentre tutta la mia felicità volava via. Mi sedetti in un angolo con la mia temporanea fragilità e cercai di distrarmi per poi tornare da loro, ma prima che ciò accadesse pensai: “sono stata catapultata indietro senza volerlo da un pugno di suoni”. Quel giorno non avrei mai potuto immaginare che mi sarebbe successo qualcosa del genere e che avrei dovuto rispolverare certi meandri della mia mente, eppure la musica può farlo accadere a distanza di anni.

Questa forma d’arte, quindi, è in grado di toccare le anime delle persone e addirittura di lasciarci un segno indelebile sulla sua superficie. Una semplice canzone, dei minuti con delle note in fila, possono racchiudere migliaia di ricordi e di suggestioni. Nonostante le parole siano sempre quelle, per ognuno hanno un significato diverso e colpiscono in infiniti modi. Mi sembra qualcosa di così indescrivibile che il solo pensiero della loro potenza mi paralizza. Sono onorata di poter vivere migliaia di emozioni diverse e di viaggiare nella fantasia e nella memoria grazie alla musica, senza la sua esistenza non so come potrei fare. Sono grata di poter formare la persona anche con la compagnia di melodie, anche di quelle che amo suonare con i miei strumenti preferiti. La musica è compagnia, consolazione, ogni emozione esistente e la forma d’arte più bella che io abbia mai potuto vivere.

venerdì 29 gennaio 2021

Zefiro Spiaggia 268

Chiamato così in riferimento al personaggio della mitologia greca, personificazione del vento, perché proprio dall'idea del vento che soffia portando la primavera che nacque nel 2007 "Zefiro Spiaggia 268" .

zefiro_location


Uno stabilimento balneare al centro di Milano Marittima con un ristorante vista mare che ogni giorno propone  piatti esclusivi nel pieno rispetto della tradizione romagnola, la pasta è fatta in casa dallo chef e la piadina è preparata secondo la ricetta della nonna.

zefiro_piada

"Una cucina innovativa e genuina, dove il pesce fresco e selvaggio è il vero protagonista" Cit.

zefiro_food

Le materie prime di altissima qualità permettono allo chef di creare piatti ricercati e diversi sia a pranzo che a cena proponendo anche prelibatezze vegetariane e di carne.

La spiaggia è super attrezzata con un'ampia area giochi per bambini, campi da basket, campi da beach volley e tennis, tutto contornato da un clima famigliare e da un'atmosfera accogliente che accompagna fino a sera.

"E del resto davanti al mare dello Zefiro la felicità è un'idea semplice". Cit.

mercoledì 27 gennaio 2021

Riviera Golf Resort

Un resort di lusso immerso nel verde delle colline di San Giovanni in Marignano vicino Cattolica, il "Riviera Golf Resort" è un sogno capace di farti allontanare dalla frenesia della città e regalare relax, svago e rilassatezza a pochi chilometri dalla mondanità della Riviera Romagnola.

riviera_golf_resort

Un hotel a quattro stelle con ambienti raffinati, ampi ed eleganti dal design unico dove potersi rilassare concedendosi una pausa rigenerante, 32 suite da da sogno suddivise in tre temi differenti come suite villa, suite riviera e suite green tutte studiate nei minimi dettagli e tutte differenti proprio per far vivere appieno il massimo del comfort e per regalare momenti unici e indimenticabili.

riviera_golf_suite

Molteplici sono le attività da fare all'interno di questa location esclusiva come ad esempio giocare nel celebre campo da golf 18 buche, tenersi in forma nella palestra super attrezzata, immergersi nella piscina di 82 metri e ancora innumerevoli attività come tennis, trekking, equitazione, percorsi cicloturistici e percorsi benessere grazie alla suggestiva "Riviera Beauty & Spa" un'oasi di salute che offre una vasta gamma di trattamenti personalizzati.

riviera_golf_campi

riviera_golf_spa

Non da meno è il "Riviera Golf Restaurant", una sciccheria all'interno del resort "Dedicato a chi ama vivere bene" Cit.

riviera_golf_restaurant

Uno dei pochi ristoranti in Romagna che propone una vera experience sensoriale studiata per far scoprire nuove sintonie tra sperimentazione, innovazione e tradizione.

Fiore all'occhiello di questo favoloso contesto è il personale molto preparato, disponibile e attento pronto ad esaudire ogni richiesta e pronto ad accogliere i clienti con il sorriso.

"Scegliere il Riviera Golf Resort significa scegliere di stare bene". Cit.

lunedì 25 gennaio 2021

Amicizia


AMICIZIA


In questo momento della mia vita mi trovo in una situazione particolare: sono davanti all’ingresso di una nuova strada che fa parte del mio continuo percorso in costruzione che devo prendere. Di conseguenza, spesso mi piace girarmi indietro per riconoscere, rivivere e guardare con occhi diversi e più maturi ogni particolare che mi ha consentito di arrivare dove sono ora. Pensare adesso a tutto ciò che mi ha portata qui è per me motivo di grande soddisfazione, perché io stessa sono il prodotto di tutto quello che mi ha influenzata, e anche di gioia per la fortuna che ho avuto su certi aspetti. Per questo, oggi vorrei riflettere su un valore fondamentale che ha migliorato nel più bel modo possibile il mio ultimo lustro di vita: l’amicizia. Sono entrata alle superiori che avevo quattordici anni. Ero una bambina, confusissima, che stava cercando di costruire la propria personalità da brava adolescente. È l’età dove si cercano i riferimenti, dove ci si aggrappa a persone famose, agli amori, ma in cui non si riesce mai ad aggrapparsi a se stessi. Io ho avuto un percorso molto buio, molto difficile perché sono molto profonda e sensibile. In più, spesso mi sono sentita estranea alla realtà perché mi sembrava di sentire troppo rispetto a quello che vedevo negli altri. Mi sentivo troppo matura o semplicemente non capivo se fossi effettivamente un pezzo in più rispetto alla realtà che vedevo o se fosse una impressione mia. Tuttavia, ho trovato un qualcosa di impagabile che mi riportava sempre alla realtà quando volavo nella realtà immaginaria e solo mia del mondo della mia mente: i miei amici. Sono entrata in classe in prima senza conoscere nessuno, ero totalmente isolata. Poi, il caso ha voluto che con un cambio di posti fatto dai professori io mi ritrovassi vicina a tutte quelle che poi sono diventate le mie sette migliori amiche. Ho trovato un gruppo che, non avendo mai avuto delle amicizie così sincere prima, non pensavo fosse possibile instaurare. Loro mi sono sempre state vicine. Nelle crisi con me stessa, anche se avevano paura di parlarmene, erano lì, me lo dimostravano sempre. L’anno in cui notarono che ero caduta in una grande crisi mi realizzarono addirittura un video con tutti i miei amici che mi ricordavano quanto mi volessero bene. Non avrei mai immaginato che qualcuno potesse considerarmi in questo modo. In quel momento rimasi talmente sconvolta da non riuscire quasi a parlare nei giorni successivi. Questo perché per la prima volta nella mia vita sentì una sensazione meravigliosa, forse una delle più belle che io abbia mai provato: non mi sentivo sola. Spesso ho sentito dire che questi sono gli anni più duri perché si inizia a costruire la propria persona seriamente, ma anche i migliori proprio perché si scoprono sensazioni immense e affascinanti come questa, le quali possono migliorare le qualità della nostra vita. Io posso assolutamente confermarlo. In questi anni i miei amici quando non stavo bene venivano a casa mia a sorpresa. Ripensandoci e riagganciandomi al discorso delle nuove sensazioni, mi viene in mente che alle medie non avrei mai potuto immaginare che delle persone potessero amarmi in questo modo, e che io potessi amare loro così. Non avrei mai immaginato che il sentimento dell’amore, in questo caso dell’affetto e platonico, potesse essere così bello. Pensavo che sarei sempre riuscita a cavarmela da sola. Nessuno mi voleva così bene, quindi io potevo bastarmi e non avevo bisogno di niente. Tuttavia, dopo ho avuto l’occasione di rendermi conto di quanto la vita possa migliorare avendo le persone giuste al tuo fianco. Ora usciamo adulte, ma siamo sempre vicine. Abbiamo passato i peggiori momenti insieme, ci siamo viste crescere e ci siamo sostenute. Le vedo cambiare ogni giorno davanti ai miei occhi e penso sempre a quanto io possa essere fortunata a poterci essere. Spero davvero che tutte possano rimanere con me per il maggior tempo possibile sul mio percorso, e sono onorata di poter varcare questo nuovo ingresso accompagnata da loro.

amicizia


venerdì 22 gennaio 2021

Baldinini Hotel****

Un resort di lusso a quattro stelle il "Baldinini Hotel" è un extra-chic che ospita i suoi clienti direttamente sulla spiaggia di Torre Pedrera a Rimini. 

baldinini_hotel_location

Un contesto magico in grado di offrire relax e il lusso di un soggiorno con stile, camere di design come Deluxe, Family e Relax da poter scegliere in base alle proprie esigenze, tutte con vista mare e tutte curate nei minimi dettagli proprio per poter garantire il massimo del comfort.

baldinini_hotel_camere

Di classe è il GB Restaurant, il ristorante esclusivo di Baldinini Hotel, dove le materie prime di ottima qualità rendono i pranzi e le cene uniche da godere in un'atmosfera speciale sul mare.

baldinini_hotel_gb_restaurant

Infine vi è il GB Bar, un ambiente di design dove è possibile gustare ottimi spuntini e piacevoli drink. A rendere il tutto perfetto è il personale professionale, cordiale e attento pronto accogliere la clientela con il sorriso.

martedì 19 gennaio 2021

Locanda Liuzzi

"Locanda Liuzzi" chiamata così dal suo patron nonché Chef Raffaele Liuzzi, un vero e proprio personaggio generoso, simpatico e fantasioso che porta in tavola originalità ed estro creativo combinati a richiami alla Puglia, sua terra d'origine.

locanda_liuzzi_location

Una cucina contemporanea legata alla qualità dei prodotti, lo Chef Liuzzi sa mescolare sapientemente creatività, tradizione e origini pugliesi ottenendo un risultato equilibrato, mai banale capace di soddisfare palati esigenti e occhi curiosi.

locanda_liuzzi_food

Atmosfera glam, un ambiente di classe e accogliente, nulla è lasciato al caso perché così vuole lo chef che con passione e attenzione s'impegna ogni giorno esprimendosi al meglio nella sua cucina.

locanda_liuzzi_fish

Non da meno è il personale professionale e attento sempre pronto ad accogliere i suoi clienti con il sorriso.

Il Traghetto

Situato sul porto di Gabicce Mare vi è il ristorante "Il Traghetto" dove Fulvio, il titolare e Nicoletta moglie e chef sono lieti di accogliere con cortesia i loro clienti in una location molto suggestiva e luminosa direttamente sul mare.

il_traghetto_location

La cucina, fiore all'occhiello del locale, propone un menù classico e rigoroso ma anche innovativo e creativo. I piatti vengono preparati con cura, le materie prime di ottima qualità vengono selezionate ogni giorno e accostate estrosamente al pesce freschissimo dell'Adriatico, la pasta viene fatta a mano così come la tradizione romagnola vuole.

il_traghetto_fish


il_traghetto_food

Tutto molto curato con particolare attenzione al cliente che viene servito dal personale con gentilezza e cortesia.

lunedì 18 gennaio 2021

Libeccio

Un piccolo gioiello nel cuore di Bellaria, Il "Libeccio" è un ristorante nel parco della torre Saracena. Una location suggestiva e rilassante, curata nei minimi particolari che regala un'atmosfera magica dove gustare prelibatezze è un vero piacere.

libeccio_location

Ingredienti di ottima scelta e pesce freschissimo sono i protagonisti di menù vario e originale che si presenta in tavola in modo superlativo.

libeccio_food

Il personale è preparato e disponibile ad esaudire ogni richiesta e poi ci sono loro Lavinia e Manuel, i titolari, che con dedizione e passione portano avanti giorno dopo giorno il loro posto del cuore.

libeccio_fish

"Non importa se ci siano onde alte o nemmeno un filo di vento. Il mare è come uno specchio e ti conosce. E quell'odore di mare ti resta dentro. E in quei viaggi, in tutti quei luoghi da visitare stai li col naso in su a cercare quell'odore di casa. Qui, quel profumo di mare abbiamo deciso di metterlo in tavola. Perché è intorno a un tavolo che spesso succedono le cose più belle...A volte ci si può anche innamorare". Cit.

sabato 16 gennaio 2021

Ristorante Gente Di Mare

Una vera perla sul mare è il "Ristorante Gente di Mare", una fantastica location sul mare che permette di godersi lo splendido panorama della costa romagnola.

gente_di_mare_location


Un menù raffinato e colorato è quello che propone il
Ristorante Gente di Mare, non il solito pesce ma qualcosa di più ricercato, tre scelte distinte tra cui anche una proposta vegetariana proprio per cercare di accontentare tutti.

gente_di_mare_food

Lo Chef che con passione e dedizione ogni giorno seleziona materie prime di ottima qualità, si sbizzarrisce creando piatti unici dai sapori e consistenze tanto ricercate quanto delicate, regalando delle vere e proprie delizie per il palato!

gente_di_mare_fish

Non da meno è il personale sempre attento e pronto ad accogliere la sua clientela a braccia aperte e con il sorriso.

"Ci piace molto prenderci cura dell'anima del Gente di Mare perché l'anima sa dare emozioni che coinvolgono i cinque sensi e il gusto ne è il principe" Cit. 

venerdì 15 gennaio 2021

Paranza Romagnola

Nata come piatto tipico dei pescatori, la "Paranza" è una frittura di pesce di piccolo taglio più amato della Riviera Romagnola.

paranza_romagnola

Una vera e propria specialità, un piatto povero ma ricco di sapori composto da esemplari di piccola taglia, non eviscerati ma semplicemente passati nella farina e fritti in olio, la loro pelle ricca di zuccheri favorisce la formazione di una gustosa crosta croccante...Una vera delizia!

Piadina

Quando dici PIADINA non c'è bisogno di specificare Romagnola, culinariamente parlando nulla più di piadina sottintende Romagna.


Regina dello street food italiano e simbolo della cucina italiana nel mondo oggi tutelato dell'IGP, la piadina è un pane piatto senza lievitazione della tradizione gastronomica romagnola.

piadina_romagnola

Un piatto povero a base di acqua, farina, strutto oppure olio extravergine, la piadina viene cotta su piastra ed è perfetta da farcire con formaggi e salumi oppure da utilizzare al posto del pane. 


Passatelli

Nata nelle case contadine romagnole, i "Passatelli" sono una pasta di antica tradizione, un piatto semplice ma gustoso fatto con ingredienti poveri come il pane raffermo, formaggio indurito, uova e aromi.

passatelli

I Passatelli così chiamati per la tecnica impiegata per ottenere l'impasto di aspetto rustico e di consistenza compatta sono solitamente cotti in brodo ma sono ottimi anche asciutti con qualsiasi tipo di condimento.

passatelli_in_brodo


giovedì 14 gennaio 2021

5-B

 


Quest’anno sono in quinta superiore. Sicuramente, guardando la me degli anni passati so che un ultimo anno di superiori del genere non se lo sarebbe mai potuto immaginare. Mi ricordo quando alle elementari cercavo di immaginare come sarei stata da più grande, gli amici che avrei avuto e i posti che avrei visitato a diciotto anni, dato che i film sugli adolescenti lasciano molto su cui sognare. Anche se questo non è stato possibile completamente per questa situazione del Covid, almeno so che quando sarà tutto finito cercherò di recuperare le occasioni passate e riuscirò a godermele ancora di più.

Ora sono in didattica a distanza da fine ottobre. Almeno, quell’ultimo giorno di scuola del primo quadrimestre in presenza per me liceale sono riuscita a sfruttarlo al massimo. Io e i miei compagni siamo riusciti a salutarci essendo consapevoli del fatto che non avremmo saputo con sicurezza quando e se saremmo tornati. Abbiamo scherzato, ci siamo goduti quei momenti di persona e all’uscita, lontani dalla scuola, ci siamo fatti anche foto e video per ricordo.

Sicuramente è stato totalmente diverso rispetto all’ultimo giorno di febbraio: ora ci siamo adattati e abituati alla situazione, siamo più coscienti, responsabili e realisti. Proprio per questi motivi sono felice di aver passato un bell’ultimo giorno.

Da casa, la scuola è ovviamente molto diversa. In più, quest’anno mi ritrovo anche nel periodo in cui devo scegliere che università fare e soprattutto prepararmi per l’esame di ammissione. Non avrei mai potuto pensare che tutto questo sarebbe successo direttamente da casa mia, gli open day, le interrogazioni e le verifiche. Effettivamente a pensarci sembra una cosa assurda, che tuttavia è diventata la mia normalità. Rispetto a febbraio, inoltre, mi trovo molto meglio perché mi sono abituata e per questo sono molto più tranquilla. Il fatto di essere entrati in una situazione nuova che non sapevo come gestire mi disorientava, ma ora è tutto diverso ed io ne sono più consapevole.

Così, mi ritrovo a dividere le mie giornate tra didattica a distanza, compiti, le mie passioni ed esercizi preparatori per l’università. Ora che quest’anno devo pensare anche a questa, mi sento molto più cresciuta rispetto agli anni scorsi: al liceo sono maturata tantissimo, non pensavo che sarei riuscita a plasmare e ad ampliare in questo modo i miei ragionamenti ed il mio modo di pensare. Per questo motivo sono molto soddisfatta, dato che a livello mentale mi sento molto più adulta. Tuttavia, questo è un’arma a doppio taglio: se da un lato sono contenta, dall’altro inizio a sentirmi “stretta” dal liceo, come è normale che sia dato che l’anno prossimo dovrò cambiare scuola. Allo stesso tempo, se fosse possibile mi piacerebbe potermi fermare e rivivere questi cinque anni che hanno racchiuso una mia crescita importantissima, le mie nuove prime esperienze, gite, viaggi e persone meravigliose che hanno colorato la mia vita. Per ogni anno che trascorrevo diventavo una persona totalmente diversa, in continua evoluzione. La parte migliore è che, nonostante questo cambiamento continuo che non caratterizza solo me ma anche i miei coetanei, io e i miei amici siamo sempre stati in grado di rimanere ognuno al proprio fianco.

La parte che più mi dispiacerà sarà non vederli a scuola, anche se rimarremo comunque uniti. Io considero le tappe della mia vita come i capitoli di un libro che devo ancora leggere: sto finendo un capitolo magnifico che mi ha portato tanta gioia e difficoltà, personaggi che non avrei mai neanche potuto delineare a mente. Tuttavia, ho ancora molti capitoli da leggere e so che anche che mi affezionerò a loro come a quello del mio attuale presente, e che saranno in grado di portarmi molte sorprese.

Sant'Agata Feltria tartufi

Prezioso frutto della terra, il "Tartufo" appartiene alla categoria dei funghi ipogei (che vivono sotto terra) e vive in simbiosi con le radici di alcune piante come la quercia, il tiglio, il nocciolo, il caprino e il pioppo.

tartufo_bianco


Il tartufo è a forma di tubero ed è costituito da una superficie esterna (scorza o perdio) che può essere liscia o rugosa, di colore variabile e una parte interna detta Gleba o polpa. La forma del tartufo dipende dalle caratteristiche del terreno in cui si sviluppa e la determinazione delle diverse specie è basata su aspetti strutturali come forma, dimensione, colore, ornamentazione del perfido, aspetto della gleba, profumo e colore.

Nel mondo le specie di funghi classificati come "Tuber" sono circa 63, in Italia ne sono presenti 25 ma solo 9 sono considerate commestibili e sono 6 quelle più commercializzate: Tartufo bianco pregiato, Tartufo nero pregiato, Scorzone, Tartufo bianchetto o marzuolo, Tartufo nero invernale, Tartufo nero uncinato.

tartufi_specie

Molto rinomata per Sant'Agata Feltria è la "Fiera Nazionale del Tartufo Bianco Pregiato" che si svolge ogni anno nelle domeniche di ottobre, il paese si trasforma in un luogo magico dove poter passeggiare ammirando le numerose tipicità presenti nella manifestazione. Protagonista assoluto è il Tartufo bianco pregiato seguito poi dal vino che porta in scena aziende vinicole rappresentative e non da meno, è la gara dei cani da tartufo che regala l'emozione di conoscere dal vivo il momento della ricerca del prezioso tubero dei nostri amici a quattro zampe.

fiera_tartufo_sant_agata_feltria


 
Copyright © 2020-2021 Zerovisite.it ROMAGNA.TODAY. Developed by Zerovisite.it